Get Adobe Flash player

Era troppo troppo tempo che la neve si faceva desiderare dalle nostre parti e la carogna si era fatta veramente aggressiva! Così nonostante il meteo fosse in forte dubbio sulla possibilità di precipitazioni, non ci sono stati dubbi: domenica mattina spedizione neve e siamo stati esauditi.

20160117_085303_1024x576

Inizia a fioccare fin dalle prime pedalate, ma solo in prossimità di Castelletta questa si fa più intensa e attacca.

20160117_085325_1024x576

Imboccando l’imbrecciata che sale a Poggio, finalmente affondiamo le ruote sul manto nevoso. L’entusiasmo è già alle stelle, visto le aspettative e l’astinenza ci riteniamo già soddisfatti. Ma questo sarà niente rispetto a quello che la giornata ci regalerà.

20160117_092232_1024x57620160117_100032_1024x57620160117_095234_1024x57620160117_100214_1024x576

Tra una cavolata e l’altra arriviamo a Poggio in piena tormenta di neve. Primi segni di cedimento, la Rocky non cambia più, la Marina non frena e il reggisella telescopico della Specy fluttua… fortuna la SPRNT.

20160117_102157_1024x576 20160117_103822_1024x576

Come da tradizione, sosta bombardino da Norma dove il termometro segna -3. La simpatia del titolare è quasi commovente e non so proprio cosa ci trattiene dal fermarci per un piatto di tortellini!

20160117_102537_1024x576

Quando usciamo, la scena che ci si para davanti è incantata. Il cielo si è unito alla terrà in un bianco abbraccio, tutto è ricoperto da 10 centimetri di neve. Non possiamo resistere oltre, dobbiamo buttarci giù!

20160117_103834_1024x576

Da qui in poi il godimento è indescrivibile. La neve fresca assicura un grip senza eguali e livella il fondo. Così occhio non vedo e cuore non teme. Il tutto in un paesaggio magico. Lungo Vallacera incontriamo anche dei temerari XCountristi salire in senso opposto (chapeau).

20160117_105105_1024x576 20160117_105115_1024x576

A Grotte usciamo dalla quota neve, qui nevica ancora ma non attacca al suolo. Chiudiamo con un fangoso Sant’Elia che è sempre la ciliegina sulla torta di una giornata perfetta.
Grandissimi, strepitosa giornata e superba compagnia… quanto ci sei mancata amica neve.

Partecipanti

Demis
SuperD
Cicio
Ciano

Traccia

Distanza totale: 26981 m
Altitudine massima: 1012 m
Altitudine minima: 147 m
Scarica

PS. Un commento è d’uopo per l’unica stonatura della giornata: trovare la prima parte della discesa di sant’elia ogni volta più pulita e spianata. Capisco fare delle varianti per aggirare i passaggi più tecnici, ma spianare o pulire il sentiero esistente non mi sembra una mossa intelligente. Nella zona ci sono tantissime possibilità di ogni difficoltà, perché dover per forza livellare tutto. Non è più gustoso sfidarsi su qualcosa di tecnicamente ostico, piuttosto che adeguare il terreno alle nostre possibilità? Che soddisfazione deve dare farlo a queste condizioni? E soprattutto, come si migliora così? Sant’elia è solo un lontano parente dello splendore che fu. Confidiamo in madre natura che rimetta le cose in ordine.

Un Commento a “E neve fu!”

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

ULTIME DAL FORUM
Foto casuale
Ultimi Video
Commenti alle foto
superD
superD
superD
Genna
Categorie Articoli
Foto del mese
Non ci sono voti tra
dicembre 1, 2019, 00:00 00e
gennaio 1, 2020, 00:00 00.